PATANJALI

 

 

Patanjali è considerato il padre dello Yoga. I Sutra di Patanjali contengono tutto il suo insegnamento orale. I sutra, o aforismi, sono poi stati trascritti dai suoi discepoli. Sono formati da 4 "libri" che racchiudono 196 versi. Contengono i concetti di base dello yoga, la sua filosofia.

Non si tratta di comandamenti, leggi o dure regole, ma l'indicazione di una disciplina di vita, disciplina basata sull'ascolto che porta alla consapevolezza. Disciplina di vita sempre valida.

 

Le otto membra dello yoga di Patanjali sono:

  1. Yama : i principi morali, sono cinque: la non violenza, il non mentire, il non rubare, il non essere sensuali, il non provare avidità.

  2. Niyama: la disciplina e la responsabilità, sono cinque: purezza, contentezza, autodisciplina (austerità), introspezione e devozione al Signore Supremo (abbandono dell’ego).

  3. Asana: le posizioni . preparano il corpo alla meditazione profonda.

  4. Pranayama: la forza vitale, il controllo del respiro.

  5. Pratyahara: l'interiorizzazione della mente (ritiro dei sensi).

  6. Dharana: concentrazione gentile della mente .

  7. Dhyana: la meditazione ininterrotta.

  8. Samadhi: illuminazione, la pura contemplazione

 



LO YOGA DI PATANJALI

 


"atha yoganushasanam” dice il primo sutra di Patanjali e cioè “ora inizia l’insegnamento dello yoga”.

Ora non indica il fatto che siamo pronti, perché siamo seduti in silenzio per iniziare il corso. Ora significa che, dopo una preparazione interiore, in seguito alla presa di coscienza di un cambiamento che stava avvenendo dentro di noi, abbiamo chiesto di poter ricevere l’insegnamento dello yoga.

Una volta la disciplina chiamata Yoga era riservata a una piccola elite che si era preparata, purificata potremmo dire, per poter accedere all’insegnamento. Oggi l’approccio a questa disciplina è diventato banale.

 

Yoga è spesso confuso con ginnastica, stiramenti, rilassamento, benessere. Certo è anche tutto questo e può lo stesso essere considerato come una scienza, un'arte, una filosofia, una religione, una passione che diventa pure fanatismo.

Ma quando si studiano i Sutra di Patanjali, si scopre che lo yoga è molto di più di tutto questo, è il principio che unisce la scienza, la religione e la filosofia. Lo yoga è un cammino che incanala l’essere umano verso la consapevolezza, verso la conoscenza di sé, degli altri, dell’universo, del valore della vita.

 

Lo yoga espande la coscienza umana. Yoga significa unione dell’uno nel tutto, significa vivere in armonia con il tutto.

Per giungere a questo stato occorre iniziare con umiltà e saper rimanere in ascolto del proprio corpo per conoscerlo, delle proprie emozioni per accettarle, della propria mente per utilizzarla e non esserne schiavi. Scoprire e eliminare tutti i condizionamenti per acquisire la libertà.

 

Per giungere a questo stato occorre una volontà interiore, un desiderio intenso di pace.

 

è quello che vi auguro!

Pace!

Shanti!

Evelyne Disseau

http://www.eliopatanjali.blogspot.it

ELIOTROPIO
Milano-Via Alberto Durer 15
Tel.  (+39)  329 861 0725

mail: segreteria@eliotropio.org

Giorni e Orari

YOGA

Ogni Lunedì alle ore 19,15

 

MEDITAZIONE

1 venerdì al mese alle ore 19,00

 

SCUOLA DI VITA PRENATALE

una volta alla settimana dalle ore 19,30

 

MASSAGGI

dopo 15 giorni dalla nascita

2 incontri

 

AUDIOPSICOFONOLOGIA

Sistema musicale creato dal

Prof. Alfred TOMATIS

A richiesta durante la gravidanza

Su appuntamenti per altro

 

ASTROLOGIA

Scuola di Astrologia umanistica

una volta al mese

 

TRA POCO---

• ASTROLOGIA (per principianti)

Domenica 14 Maggio 2017

 

Link amici

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Centro di Ricerche Culturali e Spirituali ELIOTROPIO - Milano Via Alberto Durer 15